I 6 principali vantaggi del Cloud per la piccola e grande impresa.

Pubblicato il 27 agosto, 2018 da Raffaele Amoia

"Perchè rimanere con i piedi per terra se puoi avere la testa tra le nuvole?

Nel nostro precedente articolo di Blog “To Cloud or Not To Cloud” abbiamo introdotto la tematica Cloud dal punto di vista manageriale, analizzando le esigenze e i motivi che hanno portato tante aziende a prendere decisioni strategiche verso il Cloud oppure a fare un passo indietro ritornando all’infrastruttura informatica fisica.

Ma cos’è realmente il Cloud? Tutti ne parlano ma suona come una parola misteriosa, difficile da spiegare semplicemente perché si riferisce a qualcosa di immateriale, virtuale, astratto.

Infatti il Cloud Computing (generalmente nominato solo “Cloud”) è la tecnologia che consente di distribuire tramite Internet le risorse Hardware e Software come Server, Storage, Networking, Backup, Database e molto altro. In termini tecnici, il Cloud è quindi una gestione centrale e virtualizzata delle risorse che compongono il data center.

Per fare qualche esempio più vicino a noi, alcuni servizi che utilizzano la tecnologia Cloud sono: streaming audio e video, IoT, Smart Home, Smart Car, archiviazione dati di backup (Dropbox, OneDrive, iCloud, Google Cloud), App on-demand e raccolta di Big Data.

Ma la vera rivoluzione del Cloud risiede nel modello di business che rappresenta: l’utente non compra più il prodotto, ma la possibilità di utilizzare il servizio a distanza, senza disporne fisicamente e pagare in base al suo utilizzo. Il Cloud ha permesso quindi di creare un sistema efficiente in termini di costo e tempo per la gestione dei dati aziendali, ovviando alla necessità di investire somme decisamente elevate nell’acquisto di hardware e software fisici.

Il grande successo di utilizzare servizi in Cloud è dimostrato dalla sua grande diffusione. Nel 2018 è previsto un investimento di circa $186.4 miliardi a livello globale nel mercato dei servizi in Public Cloud, con un aumento di circa $33 miliardi rispetto al 2017. Numero destinato a crescere fino a $302,5 miliardi nel 2021, come descritto dalla fonte Statista.com: "Size of public cloud computing services market from 2009 to 2021" 

Cloud- analytics

 

Analizziamo ora nel dettaglio i 6 principali vantaggi del Cloud Computing:

 

  1. Riduzione dei costi

Il Cloud Computing consente di eliminare gli investimenti in infrastruttura fisica IT, oltre che affidare tutti i costi variabili di configurazione, gestione, raffreddamento ed elettricità al Cloud Provider. Il modello in Cloud sposta quindi il rischio e la gestione dei costi al fornitore del servizio, in cambio di una Fee mensile in base all’utilizzo. Questo consente una pianificazione dei costi costanti nel medio-lungo termine, ideale per la piccola impresa.

 

  1. Velocità di Provisioning

I servizi in Cloud vengono forniti in base alle necessità dell’utente, in modalità Self-service oppure On-demand.

È possibile aumentare o diminuire il provisioning di risorse IT in pochi minuti senza dover pianificare e acquistare nuovi componenti di infrastruttura fisica, offrendo un alto livello di flessibilità operativa e garantendo un servizio sempre conforme alle esigenze.

 

  1. Scalabilità globale

La quantità di risorse IT possono essere facilmente modificabili, in base alle esigenze aziendali di potenza di calcolo, risorse di archiviazione, larghezza di banda e alla posizione geografica. La fornitura dei servizi in Cloud è caratterizzata quindi da scalabilità elastica, ottimale per la piccola impresa.

 

  1. Produttività

Molteplici sono le attività previste nella gestione dell’infrastruttura che richiedono un notevole investimento in termini di personale IT e tempo, come lo spazio disponibile per posizionare i Rack, l’ampliamento dei Server, la configurazione di Hardware, l’applicazione di Patch Software e tanto altro.

Al contrario, adottare un modello di servizi offerti in Cloud consente di eliminare la maggior parte di queste attività e offre la possibilità alle imprese di dedicarsi al Core Business.

 

  1. Prestazioni

Un aspetto fondamentale nell’erogazione dei servizi Cloud è l’alto livello di sicurezza garantito nei grandi Data Center, costantemente monitorati e regolarmente aggiornati alle versioni più recenti di virtualizzazione di Hardware e Software.

Questo offre una maggiore velocità, efficienza, minore latenza di rete e maggiori economie di scala alla piccola impresa che si affida al Cloud Provider, rispetto alle performance fornite da un singolo Data Center aziendale.

 

  1. Affidabilità

Ultimo, ma non per importanza, l’alto livello di semplicità e sicurezza di ripristino completo dei dati in caso di Disaster Recovery, ad un costo nettamente inferiore. Questo garantisce il massimo livello di Business Continuity, grazie alla possibilità di eseguire il backup costante dei dati in più siti ridondanti nella rete del Cloud Provider.

È quindi fondamentale compiere sempre un’attenta analisi dello stato della propria infrastruttura: capire quali problematiche si presentano, quali limiti vengono posti e quali necessità emergono per ottimizzare i processi operativi aziendali, al fine di implementare soluzioni personalizzate e capaci di rispondere pienamente alle reali esigenze di business.

Adottare soluzioni IT in Cloud rappresenta per la piccola impresa una elevata riduzione dei costi, velocità di Provisioning ed Affidabilità dei dati, mentre per le grandi aziende i principali benefici sono l’elevata velocità e scalabilità per lo sviluppo di progetti IT.

Il Cloud Computing rappresenta quindi un grande cambiamento non solo in termini di tecnologia rispetto all’infrastruttura tradizionale, ma soprattutto un modello aziendale esclusivo che permette alle imprese di ogni dimensione di rimanere competitive nella Digital Transformation.

Le 20 nozioni da sapere del Cloud

 

Scopri tutti i nostri servizi

    SCOPRILI ORA

Tieniti aggiornato sulle nostre news

@ 2018 (Copyright) 4IT Solutions
Privacy Policy

Credits: Ander Group